itzh-CNenfrdejaes

Il nostro metodo

In cosa consiste la nostra unicità

f01La nostra caratteristica distintiva principale è costituita dal metodo che utilizziamo per innescare i delicati processi di integrazione e intereducazione fra varie situazioni di vita: infatti ciò che accomuna le ragazze è la giovane età, mentre differenti sono i problemi e le situazioni, morali o materiali.

Nella Casa vengono ospitate giovani di ogni ceto sociale, razza, cultura e religione ed ogni persona arricchisce con la propria peculiarità  la comunità stessa che la accoglie. Questa apertura di accoglienza e la presenza nella Casa di tante nazionalità diverse ci permette di essere un vero laboratorio interculturale.

L'Associazione fin dalle origini si è sforzata di cogliere i bisogni emergenti delle giovani con un'accoglienza flessibile, non giudicante e aperta all'imprevisto, mantenendo ben saldo il senso del servizio ed evitando l'eccessiva specializzazione che di fatto esclude la diversità.

Come in una famiglia, si tende a far crescere insieme persone diverse, con problemi diversi senza mai chiudere nessuno in spazi speciali.

Perciò la caratteristica fondamentale che contraddistingue l'Associazione sta nel METODO: per noi il metodo vincente è l'integrazione fra situazioni di disagio e la cosiddetta normalità in quanto il continuo rapporto di intereducazione fra pari è sempre molto valido e costruttivo perchè rappresenta l'occasione per uno scambio di esperienze costante.

Crediamo nei miracoli dell'educazione e nell'accoglienza non giudicante capace di dare il coraggio di vivere ed il senso della gioia, oggi più che mai necessari.

 

Ampliare... continuamente i rapporti con il territorio per essere in rete con tutti puntando sulla collaborazione, l’informazione ed il dialogo sia in campo ecclesiale che laico.

Attuare... ricerche ed indagini per contribuire al miglioramento dei servizi da realizzare per le giovani.

Continuare... gli scambi con i paesi europei ed extraeuropei con proposte di accoglienza per esprimere quel potenziale di “internazionalità” che già contraddistingue l’Associazione (vedi ad esempio le adozioni a distanza, che attualmente sono 20)

Puntare... sulla formazione permanente e globale (interiore e professionale) come base indispensabile per svolgere un servizio qualificato, attingendo sia alla potenzialità del territorio, sia all’organizzazione propria dell’Associazione.

Realizzare... piccole comunità educanti attraverso la creazione di spazi semi-autogestiti dalle ospiti con graduale inserimento di casi sociali e disabili.